Tabella di Sklansky nel Poker Texas Hold’em

Se è un po’ che giochi a poker texas hold’em e stai studiando le migliori strategie di gioco, sicuramente avrai sentito parlare della famosa “Tabella di Sklansky”, un metodo che in base alle due carte personali che si ricevono e alla propria posizione al tavolo, fornisce delle indicazioni su come si dovrebbe giocare al primo giro di puntate (nel pre-flop).

Vediamo quindi meglio in cosa consiste questo metodo di gioco, come funziona e come usare la famosa tabella di Sklansky.

Cos’è il Metodo di Sklansky

La tabella o metodo di Sklansky è un sistema di gioco teorizzato da David Sklansky, matematico e giocatore di poker americano nato a Teaneck, nella contea di Bergen, stato del New Jersey, il 22 dicembre 1947.

David Sklansky è considerato uno dei massimi esperti di poker texas hold’em, e ha scritto numerosi libri sull’argomento, trattando principalmente il tema delle regole matematiche e statistiche applicate al poker e della strategia di gioco.

In uno di questi, “Theory of Poker” (Teoria del Poker), ha teorizzato un metodo per decidere se giocare o meno un mano in base alle proprie due carte personali (le così dette “starting hands”), alla posizione al tavolo e al numero di giocatori presenti al tavolo. Questo sistema è quello che viene chiamato “Tabella di Sklansky”, visto che consiste un una tabella in cui sono inserite tutte le possibili combinazioni di due carte di partenza.

Si tratta quindi, soprattutto per chi inizia a giocare a poker alla texana, di un buon modo per decidere quando e come giocare nel pre-flop, cioè nel primo turno di puntate.

NB: chi fosse interessato al libro The Theory of Poker di D.Sklansky, lo può trovare in vendita online ad esempio su Amazon.

Le Posizioni al Tavolo nel Texas Hold’em

Per poter utilizzare la tabella di Sklansky bisogna aver presenti le varie posizioni al tavolo quando si gioca a poker texano.

Riportiamo quindi l’immagine dove è possibile capire se ci si trova in:

  • posizione arretrata o early position: 1 (small blind), 2 (big blind), 3 (UTG), 4 (UTG+1)
  • posizione intermedia o middle position: 5, 6, 7
  • posizione avanzata o late position: 8 (jijack), 9 (cutoff), 10 (dealer)

Posizioni tavolo poker texas hold'em

La Tabella delle Carte Iniziali di David Sklansky

Ecco la tabella con tutte le varie combinazioni di carte iniziali, cioè le “starting hands”. Vediamo meglio come funziona.
Tabella di Sklansky Poker Texas Hold'em

Come usare la tabella?

Se tutte e due le carte personali sono dello stesso seme (“same suited”), cioè sono tutte e due di cuori, tutte e due di quadri, tutte e due di picche o tutte e due di fiori, bisogna leggere la tabella partendo da sinistra e procedendo verso destra.

Se invece le carte sono di semi differenti (“offsuit“), si legge la tabella partendo dall’alto e procedendo verso il basso.

A ogni coppia di carte (ricordiamo infatti che nel texas holdem il valore dei segni non viene mai utilizzato) viene assegnato un gruppo di appartenenza. In totale i gruppi sono otto e le mani migliori sono identificate da un numero di “rank” basso (quindi il rank 1 è il migliore e il rank 8 il peggiore).

Se alla combinazione delle proprie due carte non è associato alcun gruppo, allora con quelle carte non conviene giocare la mano ed è consigliabile fare fold.

Queste combinazioni sono calcolate ipotizzando che al tavolo ci siano 9 o 10 giocatori.

Come funziona il sistema?

Una volta individuato il gruppo a seconda delle proprie due carte di partenza, si analizza la tabella sottostante in cui viene indicato, a seconda della posizione in cui ci si trova al tavolo, se conviene o meno giocare con quelle carte.
Metodo di Sklansky carte iniziali poker texano


In questa tabella se dopo una carta c’è una “s”, si intende che entrambe le carte sono dello stesso seme (la “s” sta infatti per “suited”). Quindi ad esempio se trovo scritto “A-Ks” significa che ho Asso e Re dello stesso seme, mentre se non trovo scritta la s, esempio “A-K” significa che ho Asso e Re di semi diversi.

Quando troviamo la scritta “thru” tra due coppie di carte significa che sono comprese tutte le carte tra quelle due combinazioni. Esempio “A9s thru A2s” nel gruppo 5 significa che rientrano in quella categoria A9s, A8s, A7s, A6s, A5s, A4s, A3s, A2s.

La lettera “T” identifica il Dieci (Ten).

Esempio del Metodo di Sklansky

Sono al posto Under The Gun (UTG, posto 4), quindi mi trovo in posizione arretrata (early position), e come carte personali (hole cards) ho J♣ 7 ♣ (Jack di Fiori e 7 di Fiori). Ho due carte dello stesso seme (suited) quindi inizio a leggere la tabella partendo dalla carta più alta e leggendo la tabella da sinistra a destra. Trovo che la mia combinazione si trova nel gruppo 8, cioè il più debole ed non conviene giocare. Farò quindi fold al pre-flop.


libri teoria David Sklansky


Fonte immagini Tabella di Sklansky: en.wikipedia.org