Kicker nel Poker Texas Hold’em

Guardando alcune partite di poker texano in televisione o parlando con qualche appassionato di poker alla texana ti sarà sicuramente capitato di sentire il termine “kicker”. Vediamo quindi qual è il suo significato e a cosa serve il kicker.

Significato di Kicker

Kicker Poker Texas Hold'emIl kicker potrebbe essere definito in italiano “carta di accompagno”. Si tratta della carta personale che non prende parte alla realizzazione del punto con il board, ma che in un certo senso accompagna l’altra senza entrare nella combinazione.

A cosa serve

Il kicker viene utilizzato per determinare chi è il vincitore di una mano nel caso in cui due o più giocatori abbiano un punto uguale. In caso di parità di punto, infatti, chi ha il kicker più alto vince la mano e si aggiudica il piatto. Nel caso in cui invece i giocatori abbiano esattamente le stesse 5 migliori carte, allora si avrà un pareggio.

Esempi

Facciamo qualche esempio per chiarire meglio il significato e l’importanza del kicker.

Se Marco ha in mano A-J e Giovanni ha in mano A-Q e sul board scendono A-9-7-6-2, questo significa che entrambi hanno coppia d’assi, ma Marco ha come kicker il Jack (J) mentre Giovanni ha come kicker la Donna (Q). La miglior combinazione di Marco è A-A-J-9-7 mentre quella di Giovanni è A-A-Q-9-7, quindi vince il pot Giovanni perché ha il kicker più alto.

Se Roberto ha in mano K-6 e Franco ha come carte personali K-3 e sul board scendono K-Q-Q-10-8, entrambi i giocatori hanno un kicker basso (Roberto il 6 e Franco il 3). Tutti e due hanno infatti la stessa combinazione migliore (K-K-Q-Q-10) quindi in questo caso i kicker sono ininfluenti e si ha un pareggio e il piatto viene diviso tra i due giocatori (split pot).

Da notare che il kicker non è per forza la carta più bassa tra le due personali. Esempio se ho in mano A-9 e sul board scendono J-9-6-4-2, io ho una coppia di 9 con kicker l’asso.

Strategia

Soprattutto i giocatori inesperti tendono a sottovalutare l’importanza del kicker nel texas hold’em. Infatti in caso di parità di combinazioni con un avversario, è il kicker a fare la differenza e a decidere chi vincerà la mano.

Se ad esempio ho in mano A-9 e sul board al flop scendono A-8-5, io ho al momento una coppia di assi con kicker 9. Devo però tenere presente che se un altro giocatore ha anch’esso una coppia di assi ma con kicker più alto (esempio A-10, A-J, A-Q, A-K), mi batterebbe.


set chips poker texas holdem